I figli di Sting (e di Mazinga)

Mazinga-Z
Non ho mai invidiato “i figli di”, nel mio lavoro, anzi in fondo li ho sempre un po’ compatiti. Un cognome importante ti apre la strada, ma nel giornalismo, così come in mille altri campi, anche una voragine, per emergere dalla quale, devi dimostrare di essere il doppio più bravo...
Continue reading »

E massimo della pena sia

Carlo Lissi e la moglie
Claudio Lissi, il mostro di Motta Visconti, ha fatto l’amore con la moglie, Cristina Homes, poi in slip e’andato in cucina, ha preso un coltello, da dietro l’ha colpita alla gola, poi all’addome. Lei lo ha guardato negli occhi: – perché ? – e’stata la...
Continue reading »

Io sono autistico. E Giovannino non e’scemo

Rain Man
Sostiene Corradino Mineo, in piena bomba personalistica, visto che cosi esposto non e’mai stato neanche da giornalista che Renzi e’ un bambino autistico. Risponde Renzi, in piena bomba personalistica, quella che gli dura da una vita e gli durerà a vita: – Mineo offenda pure...
Continue reading »

Il miglior Mondiale della nostra vita

Il Miglior Mondiale...
  Nel libro ci sono firme prestigiose, testimonianze dirette e anche questo mio ricordo di Nonno Umberto e Bruno Conti, il mio idolo di sempre Pomeriggio inoltrato, caldo afoso, sembra di stare in Messico. In salotto le tapparelle sono abbassate a metà sul giardino della...
Continue reading »

La vita dietro lo specchio

La vita dietro lo specchio
Athena aveva 13 anni, 6 sorelle e tre fratelli. E’ morta stroncata in un anno da un osteosarcoma, un tumore maligno delle ossa. La diagnosi solo un anno fa, una mazzata per i genitori inglesi Dean e Caroline Orchard. Nella loro sempreviva casa di Leicester...
Continue reading »

Il Daspo Originale

Tangentopoli
Avete mai preso o dato una tangente? Non rispondete di getto indignati – Chi io? Ma sei matto – non contattate l’avvocato. Respirate. Nessuno di Noi, comuni mortali, potrà mai immaginare nella vita di ricevere uno stipendio illecito di 1 milione di euro (Galan) o...
Continue reading »

Gli stipendi di Mose

Mose'
Il giochino ci è arcinoto, quasi familiare. Una grande opera (il Mose) attira gli appetiti di potenti vari (politici, magistrati, uomini delle forze dell’ordine), le aziende che lavorano gonfiano i costi, compilano false fatture, creano fondi neri. Quei soldini viaggiano un po’ fuori dall’Italia, poi...
Continue reading »

Il Parma, la Uefa e Giulio Andreotti

Il Parma e la Uefa
Il primo scudetto lo avete vinto grazie a Mussolini, il secondo ad Andreotti – sin da bambino, romanista io, me lo son sentito ripetere. Diventato grande, però, posso raccontare che Andreotti ha vinto un trofeo. Non era uno scudetto e non per la sua squadra...
Continue reading »

Maro’ e Vigilantes

Avevo notato, camminando due giorni fa lungo Via dei Fori imperiali, i vigilantes a difesa della parata dell’esercito. La cosa mi aveva effettivamente stupito, ma dieci secondi dopo le mie sinapsi erano già ripartite per altre vie. Qui, la differenza tra un grande giornalista, Sergio...
Continue reading »

Umiliato

-Umiliante – definito così Matteo Renzi lo sciopero dei giornalisti Rai previsto l’11 giugno contro il taglio previsto per viale Mazzini di circa 150 milioni di euro. Non so se ha scelto l’aggettivo giusto, ci saranno altre polemiche e frizioni. Voglio però raccontare di come,...
Continue reading »