[REQ_ERR: UNKNOWN] [KTrafficClient] Something is wrong. Enable debug mode to see the reason. L’ultimo tabu’: scusi me lo fa vedere il 730? | Gianluca Semprini Blog

L’ultimo tabu’: scusi me lo fa vedere il 730?

modello 730

Siamo nudi, trasparenti, scansionabili come un bagaglio a mano all’aeroporto. Ormai mettiamo in piazza tutto: vita, morte e miracoli, passato e presente, analisi e Dna, vezzi e pettegolezzi, su facebook, in un instagram facciamo girare le foto dei figli ancora dentro la sala parto ( per chi non ha anticipato con le ecografie embrionali). Grazie al lavoro (probo e reprobo?) di Maurizio Costanzo Show e dei suoi seguaci televisivi, schiere di conosciuti e sconosciuti di talento si sono levati il cappuccio, per svelare la loro identità fuori dalle Logge. Grazie alla famiglia di Maurizio Costanzo poi, anche la vita di coppia non ha avuto più segreti per nessuno, amanti e non.
C’e’ fortunatamente un ultimo grande segreto che non confesseremmo neanche sotto tortura dei filorussi; provate a chiedere al vostro vicino di banco, banca, lavoro, di posto sul treno: scusi Lei quanto guadagna? E sopratutto quanto paga di tasse ?
Provate a chiederglielo: vi guarderebbe meglio se aveste chiesto lumi sulle loro abitudini fecali o sui gusti sessuali della moglie. Su una sola cosa l’italiano non fanfaroneggia: siamo caciaroni, galezzocianoni, ma su una cosa non “diciamo cosa e poi fai altro”. Non diciamo proprio.
Eppure dichiarare apertis verbis, a tavola tra amici o tra conoscenti: pago di tasse 10 mila, 20 mila, 39 mila euro l’anno, sarebbe un riconoscimento importante di contributo alla comunità. Sostenere l’asfalto di una curva della Salerno – Reggio Calabria, i lavori di ristrutturazione della sezione C di una scuola media di Aosta, lo stipendio annuale di un operatore ecologico, dovrebbe essere un vanto. Invece silenzio, assoluto. Provateci, d’estate, al vicino d’ombrellone: scusi me lo fa vedere…l’Unico ?

Lascia un Commento